Strage del 2 agosto. Intervista a Bellini. Sostengo l’ iniziativa dei familiari delle vittime

Condivido le preoccupazioni manifestate dalla Associazione Familiari delle Vittime del 2 Agosto sulla autorizzazione concessa dal Giudice di Sorveglianza alla intervista televisiva di Paolo Bellini, condannato il 6 aprile all’ ergastolo ed all’ isolamento diurno per un anno quale “esecutore della strage di Bologna”. Mentre peraltro è in corso la procedura delle motivazioni della sentenza

Nella prossima legislatura approvare la legge per le vittime del terrorismo

Lo ha sottolineato oggi Paolo Bolognesi durante l’incontro dei familiari a Palazzo d’ Accursio, in occasione della cerimonia per l’ anniversario della strage del 2 agosto. Stavamo per approvare alla Camera la legge per le vittime del terrorismo, a mia prima firma e sottoscritta da tutti I gruppi parlamentari. Un testo di legge nato da

2 Agosto. Inaccettabile venga riproposta la pista palestinese.

Vedo che l’ On. Mollicone continua a riproporre la cosiddetta “pista palestinese”, riferita alla stragi di Ustica e del 2 Agosto, malgrado le ulteriori desecretazioni di documenti disposte dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Lo ribadisco: trovo davvero inaccettabile che esponenti delle istituzioni mettano in atto questo tipo di iniziative. E trovo sinceramente inquietante che

Strage 2 agosto. Smentita definitivamente la pista palestinese. Da parte delle istituzioni ci sia pieno sostegno ai familiari delle vittime

Ha fatto molto bene il Presidente della Associazione dei familiari delle vittime del 2 agosto Paolo Bolognesi a sottolinearlo: la desecretazione di diversi documenti relativi alla strage di Bologna, su cui alcuni esponenti politici avevano negli scorsi anni speso fiumi di inchiostro, rende evidente che non vi è nessun riscontro sulla considetta “pista palestinese”. È

Strage del 2 agosto. Inchiesta giornalistica su Ciavardini a Rebibbia. Ho presentato interrogazione parlamentare

Il quotidiano online Roma Today ha pubblicato negli scorsi giorni (vedi la news) un inchiesta sulla associazione “Gruppo idee”, fondata da Luigi Ciavardini, terrorista dei Nar condannato anche per la strage di Bologna. Nell’ inchiesta si riferisce di una attività svolta dalla associazione nel carcere di Rebibbia, che comporterebbe nei fatti anche la possibilità di

Garantire organico per processi in Corte d’ Appello. Fare luce su strategia della tensione

Ho chiesto al Governo, con la mia interrogazione che oggi è stata discussa in Aula, di mantenere alta l’attenzione sul rafforzamento dell’organico della Corte di Appello del Tribunale di Bologna per consentire di portare a termine i processi in corso sulla strage del 2 agosto. Ho ricordato al Sottosegretario Sisto che nei giorni scorsi è