Nella prossima legislatura approvare la legge per le vittime del terrorismo

Lo ha sottolineato oggi Paolo Bolognesi durante l’incontro dei familiari a Palazzo d’ Accursio, in occasione della cerimonia per l’ anniversario della strage del 2 agosto. Stavamo per approvare alla Camera la legge per le vittime del terrorismo, a mia prima firma e sottoscritta da tutti I gruppi parlamentari. Un testo di legge nato da

2 Agosto. Inaccettabile venga riproposta la pista palestinese.

Vedo che l’ On. Mollicone continua a riproporre la cosiddetta “pista palestinese”, riferita alla stragi di Ustica e del 2 Agosto, malgrado le ulteriori desecretazioni di documenti disposte dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Lo ribadisco: trovo davvero inaccettabile che esponenti delle istituzioni mettano in atto questo tipo di iniziative. E trovo sinceramente inquietante che

Strage 2 agosto. Smentita definitivamente la pista palestinese. Da parte delle istituzioni ci sia pieno sostegno ai familiari delle vittime

Ha fatto molto bene il Presidente della Associazione dei familiari delle vittime del 2 agosto Paolo Bolognesi a sottolinearlo: la desecretazione di diversi documenti relativi alla strage di Bologna, su cui alcuni esponenti politici avevano negli scorsi anni speso fiumi di inchiostro, rende evidente che non vi è nessun riscontro sulla considetta “pista palestinese”. È

Marzabotto. Diventano strutturali i finanziamenti. Grazie al Ministro Franceschini per l’ impegno per i luoghi della Memoria

Oggi abbiamo presentato alla Camera le attività promosse dal Comitato Onoranze di Marzabotto con fondi del Ministero della Cultura dedicati ai luoghi della Memoria. Fondi stanziati a seguito di una iniziativa parlamentare che avevo assunto con altri colleghi. Era presente il Ministro Franceschini che ha annunciato la volontà di rendere strutturali quei finanziamenti. Lo voglio

Strage del 2 agosto. Inchiesta giornalistica su Ciavardini a Rebibbia. Ho presentato interrogazione parlamentare

Il quotidiano online Roma Today ha pubblicato negli scorsi giorni (vedi la news) un inchiesta sulla associazione “Gruppo idee”, fondata da Luigi Ciavardini, terrorista dei Nar condannato anche per la strage di Bologna. Nell’ inchiesta si riferisce di una attività svolta dalla associazione nel carcere di Rebibbia, che comporterebbe nei fatti anche la possibilità di

Anniversario di Ustica. Tutte le istituzioni siano al fianco della Associazione dei Familiari delle vittime

Questa mattina ho partecipato a Bologna alla cerimonia per il 42esimo anniversario della strage di Ustica. Con le istituzioni bolognesi e dell’ Emilia-Romagna e con l’ Associazione dei familiari delle vittime. Tutti coloro che ricoprono ruoli pubblici sentano il dovere di essere al fianco dei familiari delle vittime. Per il loro diritto alla verità ed

Ustica. Scelta grave riproporre la tesi della bomba a bordo. Pieno sostegno alla Associazione dei familiari delle vittime di Ustica

Leggo di un convegno promosso da Carlo Giovanardi e da una “Associazione per la verità”, di cui fa parte l’ ex Generale dell’ aeronautica Tricarico, che ripropone la tesi di una esplosione a bordo come causa della tragedia di Ustica. L’ Associazione dei familiari delle vittime di Ustica ha chiarito in diverse occasioni in dichiarazioni

Marzabotto. Un fatto storico il riconoscimento dei danni ai familiari. Ora ci sia iniziativa conseguente in sede internazionale

La sentenza del Tribunale di Bologna che ha affermato il diritto dei familiari delle vittime dell’ eccidio di Marzabotto ad essere risarciti dalla Germania rappresenta un fatto storico. È un passo ulteriore, dopo il processo penale, per rendere giustizia alla vittime dell’ eccidio compiuto dalle SS a Monte Sole nell’ autunno del 1944. Ma ha