Terracina. Inaccettabile l’equiparazione fra Berlinguer e Almirante

Il voto del Consiglio comunale di Terracina per intitolare una piazza insieme ad Almirante e Berlinguer rappresenta una gravissima provocazione. Quella fra Berlinguer ed Almirante è una equiparazione inaccettabile. La storia di Enrico Berlinguer, il suo impegno democratico e costituzionale, l’insegnamento che ci ha lasciato ci dicono come sia davvero improponibile ed offensivo legare il

Zaky. Inaccettabile violazione dei diritti umani

La carcerazione preventiva per Partrick Zaky è stata prolungata per altri 45 giorni. Siamo evidentemente di fronte ad una ripetuta ed inaccettabile violazione dei suoi diritti umani e del suo diritto alla giustizia. A maggior ragione deve continuare l’ impegno del Governo Italiano e di tutte le nostre istituzioni per chiederne la liberazione

Gravissima la decisione su Zaky

Il rinnovo della detenzione in carcere per Patrick Zaky per altri 45 giorni rappresenta una scelta grave ed inaccettabile delle autorità egiziane. Una decisione inumana e inaccettabile che colpisce un giovane detenuto senza processo e senza alcuna garanzia, per il proprio impegno per i diritti umani. Una scelta che rappresenta anche uno sfregio all’ Italia

Cordoglio per la scomparsa di Carlo Famigli

È scomparso Carlo Flamigni. Medico, uomo di scienza, personalità di alto profilo umano e intelettuale. Ho avuto la fortuna di conoscerlo e di incontrarlo nelle sue battaglie per i diritti e la libertà della ricerca scientifica. Profondamente legato a Bologna ha contribuito ai massimi livelli alla vita intellettuale del Paese

Il Governo non lasci soli i Comuni

Nei giorni più difficili del lockdown, quando le strade erano percorse solo dalle auto delle forze dell’ordine e dalle autombulanze e in giro solamente chi costretto da ragioni di lavoro, non era raro incrociare qualche sindaco o amministratore locale aggirarsi per le strade della sua città, del suo comune, del suo piccolo centro. A rendersi

Doveroso chiarire gli interrogativi che emergono dei nostri rapporti con l’Egitto

Credo sia giusto avere presto nelle sedi istituzionali preposte un quadro aggiornato della situazione dei nostri rapporti bilaterali con l’Egitto e chiarire tutti gli interrogativi che emergono, ribandendo l’urgenza assoluta di prestare la massima attenzione alla delicata vicenda che ancora purtroppo coinvolge Patrick Zaki detenuto in Egitto e a pretendere tutta la verità sulla tragica

Cessino le polemiche strumentali. Il Parlamento svolga la sua funzione.

Lega e Fratelli d’Italia tornino a scegliere la strada della unità e dell’impegno comune delle forze politiche. Il Governo sta facendo la sua parte, con serietà e responsabilità. Il Parlamento non ha mai “chiuso” e certamente dovrà adempiere pienamente alla sua fondamentale responsabilità istituzionale, prima di tutto nella conversione dei decreti sul Coronavirus. I parlamentari