Bologna. È il momento dell’unità. Teniamo le logiche di corrente del PD fuori dal dibattito su Bologna

Le tensioni che ci sono nel PD di Bologna, che è giusto non sottovalutare pur essendo in parte fisiologiche di fronte a scelte importanti, dimostrano soprattutto, dal mio punto di vista, quando fosse fondato un appello all’unità che, per quanto mi riguarda, faccio fin dall’ inizio della discussione in atto. Come è noto ho sempre

Ricordiamo Marco Biagi con dolore e riconoscenza

Il 19 marzo 2002 un terrorismo vigliacco e accecato dall’ideologia e dall’ odio colpiva Marco Biagi. Un riformista, impegnato a far vivere nell’attualità i diritti del lavoro. Lo ricordiamo con dolore e riconoscenza. Lo ricordiamo con l’ amarezza di una memoria che non può dimenticare che se avesse avuto una scorta i terroristi non avrebbero

PD. A Bologna diamo una prova di unità.

È stata convocata, per giovedì prossimo 18 marzo, la Direzione del Partito Democratico di Bologna. Bene che il Segretario del PD bolognese Tosiani abbia deciso di convocare la Direzione. Dobbiamo ragionare insieme sugli esiti di un percorso che abbiamo avviato a settembre dell’anno scorso per prepararci all’appuntamento delle prossime elezioni amministrative. Spero sarà l’occasione per

Fare presto. È il momento dell’unità e della responsabilità.

La formalizzazione delle dimissioni di Nicola Zingaretti chiede a tutto il gruppo dirigente del Partito Democratico la capacità di dimostrare grande responsabilità e grande unità. Bisogna dare presto una guida autorevole al PD, scelta unitariamente. Lo ribadisco: la strada giusta per il Partito Democratico era che Zingaretti restasse Segretario. Auspico che possa ancora ripensare alle

aaaaaaaaaaaaa