Striscione Uil vietato. Il Governo faccia chiarezza

Se fosse confermato l’intervento della Digos, denunciato dalla Uil, per evitare l’esposizione alla manifestazione sindacale di oggi di uno striscione ironico su Salvini e Di Maio saremmo di fronte a un fatto di estrema gravità. La libertà di espressione e di critica sono il sale della Democrazia. Il Governo faccia chiarezza e dica parole chiare rispetto a quanto segnalato dalla Uil Fpl.

Condivi la pagina su:

aaaaaaaaaaaaa