Read More

"/> Interrogazione al Ministro in merito alla valorizzazione del ruolo di Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi nella scuola - Andrea De Maria

Interrogazione al Ministro in merito alla valorizzazione del ruolo di Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi nella scuola

Ecco il testo della mia interrogazione al Ministro dell’istruzione in merito alla valorizzazione del ruolo di Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi nella scuola

****

Interrogazione a risposta scritta
Al Ministro dell’istruzione.

Per sapere , premesso che:

  • le lavoratrici e i lavoratori della scuola che da molti anni svolgono incarichi come Facente Funzione di Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA), non sono mai stati regolarizzati nel ruolo superiore e chiedono di sanare una situazione di “precarietà professionale” ;
  • in Emilia Romagna, come in altre regioni, tale situazione sta manifestando due gravi criticità: una discontinuità nell’azione amministrativa che sta già mettendo in grande difficoltà le scuole interessate e una diminuzione dei fondi destinati alla gestione dell’emergenza COVID;
  • i DSGA facenti funzione sono una risorsa per la scuola pubblica hanno maturato negli anni grandi competenze, risulta quindi incomprensibile che si voglia disperdere un tale patrimonio
  • da diverso tempo i DSGA facenti funzione stanno denunciando la scarsa attenzione e la mancanza di un giusto e meritato riconoscimento per il loro ruolo, dal punto di vista giuridico-economico ponendo all’attenzione delle competenti sedi istituzionali le com-plesse problematiche inerenti all’intera categoria e rivendicando la specificità e la com-plessità dell’attività svolta, anche al fine di assicurare una piena realizzazione dell’autonomia scolastica;

se e quali misure il Ministro in indirizzo intenda adottare al fine di valorizzare il ruolo dei direttori dei servizi generali e amministrativi e quali iniziative intenda assumere al fine di prevedere quanto prima un concorso riservato agli Assistenti Amministrativi che hanno ricoperto l’incarico di DGSA per almeno tre anni anche se privi di titolo di studio specifico, in modo da non disperdere il patrimonio di competenze accumulate negli anni

Condivi la pagina su: