FORMAZIONE


 

150088_178069925540745_805103_nFormazione Politica PD

Dal 6 febbraio 2016 presso la sede nazionale del Partito Democratico a Roma, prende il via la Scuola di formazione politica del PD 2016 (maggiori dettagli qui). Una grande iniziativa nazionale che si svilupperà in 5 week end fino a marzo e che coinvolgerà 300 ragazze e ragazzi del PD, under 35, selezionati da tutta Italia attraverso le Federazioni provinciali del PD (in ragione di 2 per ogni provincia e di genere diverso).

Molti i temi affrontati, dall’economia al Mezzogiorno; dalle riforme al partito; dal welfare ai diritti; dalla politica estera alla Giustizia e alla sicurezza. I ‘docenti’ saranno ministri, parlamentari, esperti e studiosi, coinvolti nell’iniziativa con l’obiettivo di trasmettere competenze, certo, ma anche passione politica e voglia di impegno in una nuova generazione che sarà la classe dirigente di domani.


 

Piano di lavoro pluriennale del Dipartimento Formazione Politica

Il tratto della fase politica che stiamo vivendo, che più di altri marca una discontinuità rispetto al passato più recente, è la ritrovata centralità della politica. Chiusa, speriamo per sempre, la stagione dei ‘tecnici’, la politica riconquista il proprio spazio, torna ad assumere con coraggio su di sé la responsabilità di governare il Paese e di cambiarlo.
E’ un primo passo per colmare quel distacco tra governanti e governati, tra rappresentanti e rappresentati che, con intensità diverse, è diventato una costante di molte democrazie occidentali.
Come Responsabile Nazionale della Formazione Politica per il PD, credo che la rinnovata centralità della politica imponga un nuovo investimento nella formazione che, insieme al trasferimento di competenze ‘tecniche’ o settoriali specifiche, deve porsi l’obiettivo di attrezzare le future classi dirigenti a tradurre strumenti e competenze tecniche, di per sé neutri, in scelte e indirizzi politici.
In questo quadro, fare formazione politica diviene un elemento imprescindibile del fare politica, due momenti di un unico processo. Sarebbe antistorico pensare di riprodurre le vecchie scuole di partito e tuttavia, affinché il rinnovamento e il necessario avvicendamento delle classi dirigenti non si traducano in improvvisazione, dobbiamo lavorare per una formazione che sia non solo strumento ma percorso, metodo di una comunità che coltiva se stessa, ponendo giorno dopo giorno le condizioni di un rinnovamento senza smarrire le proprie radici culturali e storiche.

Il 23 Gennaio 2016 ho illustrato alla Direzione Nazionale del PD il progetto di formazione politica per il 2016. Ecco il video del mio intervento


 

Guarda tutte le attività che stiamo portando avanti nell’Area Formazione sul sito nazionale del Partito Democratico


 

Dal primo anno di attività del Dipartimento Formazione Politica abbiamo puntato a tenere insieme diversi livelli: territorio e centro; istituzioni e partito; competenze tecniche e culturali. Il Dipartimento ha svolto il ruolo di un pivot teso a valorizzare il lavoro di tante e tanti in tutta Italia. (Visitate il sito della Formazione del PD per essere aggiornati su tutte le iniziative)

  • Abbiamo collaborato con diversi soggetti all’interno e all’esterno del partito:
  • Dipartimenti della Segreteria nazionale;
  • Gruppi parlamentari PD di Camera e Senato;
  • Cultura Democratica, il primo think tank in Italia interamente formato da giovani studiosi e studenti universitari;
  • Università telematiche pubbliche e private con cui stiamo sottoscrivendo patti di collaborazione per la formazione a distanza (la prima convenzione, stipulata con Unitelma Sapienza, è illustrata più avanti).

Abbiamo strutturato due organismi di confronto e elaborazione che abbiamo riunito periodicamente:

  • Il Forum delle Fondazioni, Associazioni e Riviste vicine alla nostra cultura politica;
  • Il Network dei Responsabili Formazione delle Federazioni regionali e provinciali del PD.

Ne è nato un piano di lavoro scandito da numerose iniziative.

Tutte le iniziative (nuove e passate) sono consultabili sul sito nazionale del Partito Democratico nell’area Formazione